Alloggio

Dettagli

GABBIA PER IL PAPPAGALLO

 

Gabbia pappagallo


Una grande voliera all'aperto è senz'altro la sistemazione migliore per i pappagalli.
Va costruita in modo che la rete sia abbastanza fitta e grossa da impedire l'accesso ai roditori. Il pavimento migliore è in cemento che impedisce la formazione di muffe ed è facile da pulire. Una zona deve essere in ombra, protetta dai venti, e una parziale copertura sul tetto.
In alternativa, un'ottima soluzione è quella di una voliera su ruote, da poter tenere sia in casa che all'aperto.
Se non avete lo spazio per una voliera, la gabbia deve essere comunque la più grande possibile, facendo attenzione che la distanza tra le sbarre non permetta al pappagallo di infilarci la testa. Attenzione per i piccoli Ondulati, Calopsitte ed Inseparabili.

Voliera esterna 

In commercio si trovano gabbie e trespoli di tutte le dimensioni e per tutti i gusti.

I pappagalli devono essere tenuti in voliere sufficientemente spaziose. Solo a questa condizione, essi possono soddisfare i loro bisogno di movimento e di contatto con altri compagni.

Le gabbie piccole o rotonde, anguste e che non permettono movimento sufficiente al pappagallo NON SONO PIU AMMISSIBILI AL GIORNO D'OGGI.

Qualora fosse possibile consiglio l’installazione di un piccolo locale, adibito a loro.
La maggior parte delle gabbie in commercio sono troppo piccole e non permettono sufficiente movimento di volo e nemmeno un’istallazione conforme ai bisogni naturali degli uccelli. Meglio ancora è da soli o con l’aiuto di un artigiano o fabbro, costruire una voliera appropriata.

Il locale dove verranno tenuti i pappagalli devono soddisfare delle condizioni. I pappagalli devono almeno una parte della giornata poter stare in posti soleggiati e locali luminosi. Tenere  una parte in ombreggiatura durante i periodi più caldi. Il tetto di una voliera meglio se coperto in parte in quanto le apparizioni dall’altro procurano l’impressione di un nemico che piomba su di loro causando scompiglio e paura.
I migliori alloggi risultano senz’altro le voliere (interne o esterne). Se esterne dovrebbero essere provvisti di vani riscaldabili e per la cova. Le gabbie devono disporre di una forma funzionale senza tante decorazioni, come pure grandi porte.
Le voliere o gabbie non devono essere arredate solo per il piacere nostro (estetico) ma devono essere specialmente modellate per il benessere degli uccelli con provvedimenti che permettono un arricchimento dei loro comportamenti.
Una stanza o camera adibita totalmente per loro è ideale, situata verso sud o sud-est, che permette un ricambio di aria e una diretta irradiazione solare.

Per i pappagalli di maggiore dimensione devono essere messi a disposizione impianti assai vasti poiché questi volatili possono volare sono a partire da un minimo di 5-6 metri di lunghezza.
Le gabbie dovrebbero essere rettangolari, perché quelle circolari non sono idonee, poiché il pappagallo vi si orienta male. Meglio ancora se le inferiate (rete) è orizzontale per permettergli di adoperare le pareti per arrampicarsi.

L’allestimento di una gabbia è importante.
Le ciotole del cibo e dell’acqua devono essere fissati bene alle pareti laterali della gabbia.
Mettere sempre a disposizione mangiatoie e beverini a sufficienza.
Bisogna permettere di dare loro la possibilità di fare il bagno tutti i giorni. Nelle specie più grandi si può ricorrere sovente a uno spruzzino per le piante a getto fine. I posatoi meglio se in rami naturali (nocciolo, ontano, salice, ..) e di diametro diverso, che permettano ai pappagalli di effettuare una ginnastica corretta alle zampe (cosa che non possono offrire le tradizionali asticelle rotonde) e inoltre graditi da rompere e scortecciare con il loro possente becco (attenzione a non utilizzare legni tossici quale ciliegio, prugno, ecc.!).


Gli accessori per le gabbie sono :

I posatoi o trespoli migliori sono quelli "fai da te", con rami naturali, di vario diametro, in modo che possano aiutare le zampe del pappagallo facendogli fare un salutare esercizio. Comunque bisogna sempre tenere conto della grandezza media.

Per esempio un Ara può avere bisogno di rami di diametro intorno hai 4 cm.

Le ciotole devono essere almeno 3, per l'acqua, i semi e cibi secchi e freschi. Vanno lavate giornalmente con acqua e sapone e ben risciacquate. Ogni tanto anche disinfettate.

Per il fondo della gabbia usare carta da giornale (meglio se ci sia la griglia) altrimenti lettiere naturali di corteccia d'albero o mais che siano ben setacciate.

Il fondo della gabbia andrebbe cambiato il più spesso possibile !
Consiglio anche di disinfettarla almeno una volta al mese, con prodotti appositi (anche naturali) che si trovano facilmente in commercio.
I pappagalli non devono essere tenuti sempre in gabbia, ma potete procuragli anche un posatoio o un trespolo dove può soggiornare durante il giorno, in vostra compagnia.

NON USATE MAI LE CATENELLE DA FISSARE ALLA CAVIGLIA.

Le ossa sono molto fragili, e basta un minimo movimento brusco per procuragli delle fratture o distorsioni gravi. Inoltre rischiano di restare incastrati loro stessi con la catenella, rigirandosi sul posatoio o trespolo.

I pappagalli sono animali intelligenti e sensibili, non giocattoli da tenere fermi su di un posatoio a nostro piacimento.

Tutti i pappagalli hanno bisogno di:

  • Movimento : devono avere lo spazio per battere le ali, vari rami per le loro acrobazie, corde di cotone o per dondolarsi e giocare.

  • Sole : basta anche un'ora al giorno di luce solare, non filtrata dai vetri per produrre la vitamina D per fissare il calcio. Se mettete fuori la gabbia, al sole, ricordatevi sempre di lasciare almeno un angolo coperto in ombra dove il pappagallo può ripararsi se ha troppo caldo.

  • Bagno o doccia : una volta alla settimana almeno un piccolo bagno o doccia. La pelle e le penne hanno bisogno di essere bagnate regolarmente, soprattutto in inverno quando l'aria è più secca. Si può usare uno spruzzino per piante. Col tempo quando si prende confidenza con il pappagallo si può anche tentare di fargli una vera e propria doccia o bagno! (solo con acqua).

  • Riposo :in media un pappagallo dovrebbe poter riposare dalle 10 alle 12 ore di sonno durante la notte.

 ATTENZIONE

In presenza di pappagalli:
  • NON usare prodotti spray

  • Non lasciate in giro oggetti contundenti o fili elettrici (telefono, ecc...)

   
© Tutte le informazioni contenute in questo sito sono a titolo indicativo e derivano dall'esperienza personale. Pappagalli.ch non è collegato ai siti e alle inserzioni recensite e non è responsabile del loro contenuto. Sito creato il 27.07.2000 WWW.PAPPAGALLI.CH- E' vietata la riproduzione, anche parziale, di queste pagine. La maggior parte delle foto utilizzate per le schede deriva dalla rete. Se avessimo erroneamente usato una foto protetta da copyright, ci scusiamo e la stessa verrà immediatamente rimossa su richiesta del proprietario.